Madame: “Voce nasce dal mio cellulare rotto”

foto Madame per Sanremo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

La sua hit intitolata “Il mio amico” con Fabri Fibra non smettiamo di cantarla mentre Madame si presenta con il nuovo singolo “Voce”, presentato nella sezione big del Festival di Sanremo 2021.
La giovane cantante vicentina, 19 anni, arriva all’Ariston dopo un anno ricco di grandi emozioni, dalla collaborazione con nomi della musica italiana del calibro di Marracash, Ernia e i Negramaro, fino all’impressionante numero di ascolti dei brani Baby e Sciccherie.

Sul palco di Sanremo porterà una canzone forte, che parla di conoscenza di sé e di accettazione.
“Voce” è stata creata al cellulare e la versione originale del brano è stata lavorata da Madame in modo artigianale: la cantante non aveva l’applicazione scaricata sul suo smartphone necessaria alla corretta masterizzazione e l’hanno aiutata i Pinguini Tattici Nucleari per l’arrangiamento e Dardust per la produzione.

“Voce è un brano che parla della ricerca della propria voce e dunque della propria identità in mezzo al caos del mondo”, così Madame ha definito il brano. La voce diventa una traccia, una testimonianza della propria esistenza. È il veicolo della conoscenza di sé, un modo per ricongiungersi alla propria parte più profonda della propria interiorità e stringersi in un caldo “abbraccio”.
Qualcosa di completamente diverso da ciò che abbiamo ascoltato da Madame e, per questo, sorprendente ed emozionante.

Il testo recita :

“Non so se ti ricordi di me, quanto bello abbracciarti, che mi mancavi tanto”

VOCE

Una dedica d’amore.
Non duetterà nella serata del giovedì ma reinterpreterà da sola un classico di Adriano Celentano “Prisencolinensinainciusol”.

© CN MEDIA S.r.l. - C.F. e P.IVA 04998911210 - R.E.A. n. 727803
Privacy Policy | Cookie Policy